The Fashion Interview: Barbara Grotto

Home Page // Interview // The Fashion Interview: Barbara Grotto

scritto da | on Interview | 54 comments

Hello lovelies
I think that you already understood that I like making little interviews, especially to great women who know how to rule the work world and to succeed in it, so after the amazing Gilda Koral Flora here and talented Cosmina Suciu here today it’s the turn of the fabulous Barbara Grotto, Head of Communications for Gas Jeans !
Another strong woman to admire, who put all her passion and professionalism in her work for a big brand such as Gas Jeans.
But now I leave you to sweet Barbara’s words…

1. Barbara Grotto, you are GAS Jeans Head of Communications, tell us a little about yourself to introduce you to the readers.
I was born in 1974, breathing deeply the scent of denim!
My father at that time had recently established the company that bears his name in Chiuppano, in Vicenza province near the Asiago plateau, and one of my earliest memories as a child are the tall stacks of jeans ready to be shipped piling up in the lab under the house. I think I always knew that sooner or later the jeans would become my second skin, literally and figuratively!
After I graduated from Istituto Marangoni in Milano, one of the most important European schools of fashion design, I attended a master’s degree in marketing and communications at the LUISS School of Management in Roma and in 2001 officially joined the GAS JEans company.
The first assignments were small but important projects within the area of ​​product marketing such as the rationalization of the collection lines with their draft labeling and packaging.
Gradually, I started to take care of the Communications trying to capitalize on all that my mother had built in the years in which she directed it, and at the same time, starting to bring my personal touch.
After a few years of hard work, made mistakes, small successes, and some sacrifices, why hide it, some fears, in 2004 the company has entrusted me with the leadership of the Communication Department, a role that I play again today but that, in fact, today is not enough to define the areas and projects in which I’m involved.
The most beautiful and meaningful moments of my career still relatively short were the prize “SPOT AND FASHION” La Kore – Fashion Oscar in 2004 that took place in Taormina, for the innovative advertising campaign “GAS, it’s true,” the first that I followed from the beginning to the end, and the initiative in 2009, on the occasion of 25 years of GAS, that had involved 15 creatives for 25 days, who have lived and worked within the company for the realization of “25 Days, a project of real life. ” A project in which I believed and I have fought with my whole being.
Now approaching the 30th birthday of GAS, who knows what we will combine!

2. Pitti Immagine Uomo 2013 has recently ended, what you bring back as luggage of this experience?
What I noticed in this edition of Pitti was the massive participation of buyers and foreign press. In particular I was struck by a small but significant presence of buyers from South America, an important area because they represent potential customers, attentive to what is the Italian product.

3. GAS contains within itself the combination of fashion-engines, how was born this partnership with Honda, which lasts since 15 years?
GAS through numerous and important sponsorships, has always been close to the sports world with which it shares the fundamental values: optimism, passion, dynamism, determination, ability to challenge their own limits in order to give the best of themselves.
The history of successful partnership between GAS and motorcycling started in 1996, when the company finds out as one of the most spectacular and loved by young people sport. Since 1998 GAS is proud to be among the main sponsors of the Repsol Honda Team and , since then, continues to be on the podium with the best drivers in the world.
Honda and GAS are related by the high quality and great innovation of their products and the agreement that unites us is a source of satisfaction and pride. Mick Doohan, Alex Crivillé, Valentino Rossi, Nicky Hayden, Casey Stoner and Dani Pedrosa and Marc Marquez today are champions in the runways and in life: young people who had a dream and strive every day to achieve it. They are testimonial of the values ​​and lifestyle of GAS, a source of continuous inspiration.

4. The beginning of 2013 saw the undisputed success of wondrous Gas Jeans Pop-Up, which surprises have you in the hat for your cherished for next season?
Our Pop-Up Jeans is a new and amazing product that has not yet ceased to amaze. For next season there will be some changes that will soon be revealed. Stay tuned!

5. The sea is the symbol of the collection for GAS Jeans P/E 2014, which will be its characteristics and its salient features?
The seaside theme is declined for the 2014 summer collection in its infinite suggestions and influences from the rigor of the uniforms to marinate sporty look inspired by the sailing, the glamour of the cruises of the past to the flavor work/vintage inspired clothing of the port workers until the light-heartedness of the understated look typical of a day spent on the beach.
The pieces feature a nautical theme colors, white, red and blue in varying shades, from the most switched to the more liquid and diluted, the graphics and prints lines, anchors, knots and sea creatures, the technical materials on the one hand or very experienced on the other one, all interpreted in a fresh and contemporary key, in pure GAS style.

5. Aside from the sea, from which you’ve been inspired for this new collection?
The denim is the heart and soul of the brand GAS. For this most important part of the collection the trend of the season sees a major return to the authentic denim and the origins of the “Canvas of Genova.”
The garments have a very rough and worked aspect with a retro feel, as if they had been worn for years of effort in the work of the harbor workers.
Shades of indigo explore all the nuances of the sea: those of the Mediterranean, from light to dark blue, and the more tropical ranging from aquamarine for the woman and green bottle for the man. A perfect appeal to the theme of the season with a Summer and holiday taste.
It is a clear quotation to sailors’ clothing the use of the canvas vertically striped bicolor declined on jeans and denim shirts, both for male and female, and as a proposal of a real pin-up that consists of a skirt and a dress tube, a Chanel jacket and a bustier top.
The reference to the nautical theme is also visible in the details: from salpe reminiscenting of the sounds of shipments by sea or details that reflect the tone of jeans, colored buttons in tone or contrasting, to the wires printed in shades of blue and light blue.

6. Which will be the item of the Spring/Summer that will absolutely not miss in our closets?
The blue color of the sea and then of the Summer but also the color of GAS par excellence! In all its shades ranging from navy, blue, and planes up to the turquoise andthe shades of aquamarine leading to the green of the tropical seas.

7. GAS is a young and fresh brand that knows how to renew itself from year to year, which is the goal that you have set for this 2013?
One of the next goals, remaining in the sports metaphor, it is the victory of one of the riders of the Repsol Honda team! At this time Marc Marquez is in 1st place and Dani Pedrosa on the 2nd. Things could not run better so we just have to keep our fingers crossed!
As for the business, we continue to keep our eyes on statistics and, in particular, on developing countries such as China, India and Russia, where GAS is opening up many new flagship store, but also Mexico, Bulgaria, Middle East and Korea where we have recently signed agreements with key partners.

It also continues our work to complete the offer of GAS in a view of lifestyle and total look, after the launch of underwear collections, bags and accessories, is enriched by the new beachwear line that we have launched in recent days in Firenze at the International Trade Fair Mare d’Amare. It is a complete line for both men and women composed of costumes and beachwear functional and sophisticated, coordinated with the colors, patterns and details of the main collection and denim with the DNA of GAS. We are constantly looking for new opportunities to expand our product offering and who knows that by the year we can not announce other news!

Thank you so much to the lovely Barbara and I really wish all the best for her and GAS Jeans <3

Bisous
yours Carolyne O’

Ciao dolcezze
penso che ormai abbiate già capito che mi piace fare piccole interviste, specialmente a grandi figure femminili che sanno come emergere nel mondo del lavoro creandosi una solida carriera, perciò dopo la splendida Gilda Koral Flora qui e la talentuosa Cosmina Suciu qui oggi è il turno della cara Barbara Grotto, Head of Communications per GAS Jeans!
Un’altra donna forte da ammirare, che mette tutta la sua passione e la sua professionalità al servizio di un brand importante quale Gas Jeans.

Ma ora vi lascio alle parole della dolce Barbara…


1. Barbara Grotto, sei la Head of Communications di GAS, raccontaci qualcosa di te per presentarti ai lettori.
Sono nata nel 1974 respirando a pieni polmoni il profumo del denim!
Mio padre a quei tempi aveva da poco dato vita all’azienda che porta il suo nome a Chiuppano, in provincia di Vicenza, ai piedi dell’altopiano di Asiago, e tra i miei primi ricordi di bambina ci sono le alte pile di jeans pronte per essere spedite che si accumulavano nel laboratorio sotto casa. Credo di aver sempre saputo che prima o poi il jeans sarebbe diventata la mia seconda pelle, letteralmente e metaforicamente!
Dopo essermi diplomata all’Istituto Marangoni di Milano, una tra le scuole di moda e design più importanti d’Europa, ho frequentato e conseguito un master in marketing e comunicazione presso la Luiss Managment School di Roma e nel 2001 sono entrata ufficialmente in azienda.
I primi incarichi sono stati progetti piccoli ma importanti all’interno dell’area Marketing di prodotto come la razionalizzazione delle linee di collezione con il rispettivo progetto di labelling e di packaging.
Gradualmente poi ho iniziato a prendermi cura dell’Ufficio Comunicazione cercando di fare tesoro di tutto ciò che mia madre aveva costruito negli anni in cui lo ha diretto, e al tempo stesso, iniziando a portare la mia impronta personale.
Dopo qualche anno di gavetta fatta di errori, piccoli successi, qualche sacrificio e, perché nasconderlo, qualche paura, nel 2004 l’azienda mi ha affidato la direzione del dipartimento Comunicazione, un ruolo che ricopro ancora oggi ma che, in realtà, oggi non basta a definire le aree e i progetti nei quali sono coinvolta.
I momenti più belli e significativi della mia carriera ancora relativamente breve sono stati il premio “SPOT E MODA” a La Kore – Oscar della Moda che nel 2004 ho ritirato a Taormina, per l’innovativa campagna pubblicitaria “GAS, it’s true”, la prima che ho seguito al 100%, e l’iniziativa che nel 2009, in occasione dei 25 anni di GAS, ha coinvolto 15 creativi che per 25 giorni hanno vissuto e lavorato all’interno dell’azienda per la realizzazione di “25 Days, a project of real life”. Un progetto nel quale ho creduto e mi sono battuta con tutta me stessa.
Ora si avvicina il 30° compleanno di GAS, chissà cosa combineremo!

2. Pitti Immagine Uomo 2013 si è recentemente concluso, cosa ti porterai dietro come bagaglio di questa esperienza?
Quello che ho notato di questa edizione di Pitti è stata la partecipazione massiccia di buyer e stampa estera. In particolare mi ha colpito una presenza piccola ma significativa di compratori provenienti dal Sudamerica, un’area importante perché rappresentano potenziali clienti, attenti a quello che è il prodotto italiano. 

3. GAS racchiude dentro di sé il binomio moda-motori, come è nato questo sodalizio con Honda che dura ormai da 15 anni?
GAS attraverso numerose ed importanti sponsorizzazioni, è da sempre vicino al mondo dello sport con cui condivide i valori fondamentali: ottimismo, passione, dinamismo, determinazione, capacità di sfidare i propri limiti per dare il meglio di sé.
La storia del binomio di successo GAS e motociclismo risale al 1996, quando l’azienda lo scopre come uno fra gli sport più spettacolari e amati dai giovani. Dal 1998 GAS è orgogliosa di essere fra gli sponsor principali del Repsol Honda Team e da allora continua a salire sul podio insieme ai migliori piloti del mondo. 
Honda e GAS sono legati dall’altissima qualità e dalla grande innovazione dei loro prodotti e l’accordo che ci unisce è motivo di soddisfazione e orgoglio. Mick Doohan, Alex Crivillé, Valentino Rossi, Nicky Hayden, Casey Stoner e oggi Dani Pedrosa e Marc Marquez sono campioni nelle piste e nella vita: giovani che hanno un sogno e si battono ogni giorno per realizzarlo. Sono testimonial d’eccezione dei valori e del lifestyle di GAS, una fonte d’ispirazione continua. 

4. L’inizio del 2013 ha visto l’incontrastato successo dei miracolosi Gas Jeans Pop-Up, che sorprese avete in serbo per le vostre affezionate per la prossima stagione?
Il nostro Pop-Up Jeans è un prodotto nuovo e sorprendente che non ha ancora smesso di stupire. Per la prossima stagione ci saranno delle evoluzioni che a breve verranno svelate. Stay tuned!

5. Il mare è il simbolo della collezione GAS per la P/E 2014, quali saranno le sue caratteristiche e i suoi tratti salienti?
L’ispirazione marina viene declinata per la collezione PE 2014 nelle sue infinite suggestioni e influenze: dal rigore delle divise marinare al look sportivo ispirato alla vela, dal glamour delle crociere d’altri tempi al sapore work/vintage ispirato all’abbigliamento degli operai portuali, fino alla spensieratezza del look understated tipico delle giornate da trascorrere sulla spiaggia.
I capi sono caratterizzati dal tema nautico nei colori, il bianco, il rosso e il blu nelle più svariate tonalità, dalle più accese a quelle più liquide e diluite, alle grafiche e stampe di righe, ancore, nodi e creature marine, ai materiali tecnici da un lato o molto vissuti dall’altro, il tutto interpretato in una chiave fresca e contemporanea, in puro stile GAS.

6. A parte il mare, da cosa vi siete lasciati ispirare per questa nuova collezione?
Il denim rappresenta il cuore e l’anima del marchio GAS. Per questa parte importantissima della collezione la tendenza della stagione vede un importante ritorno al denim autentico e alle origini della “Tela di Genova”.
I capi hanno un aspetto molto mosso, lavorato, dal sapore vintage, come se fossero stati indossati per anni nei lavori di fatica degli operai portuali.
Le tonalità dell’indaco esplorano tutte le sfumature del mare: quelle del Mediterraneo, dall’azzurro al blu intenso, e quelle più tropicali che vanno dall’acquamarina per la donna, al verde bottiglia per l’uomo. Un richiamo perfetto al tema di stagione dal sapore estivo e vacanziero.
È un’evidente citazione dell’abbigliamento da marinaio l’utilizzo della tela a righine verticali bicolori declinata su jeans e camicie in denim, sia maschili che femminili, come su una proposta da vera pin-up composta da una gonna e un abitino a tubo, un giubbino chanel e un top a bustier.
Il richiamo al tema nautico è visibile anche nei dettagli e nell’abbigliaggio dei capi: dalle salpe che ricordano i timbri delle spedizioni via nave o con dettagli che riprendono il tono del jeans, ai bottoni colorati in tono o a contrasto, ai fili di cucitura stampati nei toni del blu e dell’azzurro.

7. Quale sarà il capo della Primavera/Estate che non dovrà assolutamente mancare nei nostri armadi?
Il blu, il colore del mare e quindi dell’estate ma anche il colore di GAS per eccellenza! In tutte le sue sfumature che vanno dal Navy, all’azzurro, e avio fino ad arrivare al turchese, all’acquamarina e alle tonalità che conducono al verde dei mari tropicali.

8. GAS è un marchio fresco e giovane che di anno in anno sa rinnovarsi con maestria, che traguardo vi siete prefissati per questo 2013?

Uno dei prossimi traguardi, rimanendo nella metafora sportiva, è la vittoria di uno dei piloti del team Repsol Honda! In questo momento Marc Marquez è al 1° posto e Dani Pedrosa al 2°. Le cose non potrebbero girare meglio perciò non ci resta che tenere le dita incrociate!
Per quanto riguarda il business continuiamo a tenere gli occhi puntati sull’estero e in particolare sui Paesi emergenti come Cina, India e Russia dove GAS sta aprendo molti nuovi store monomarca, ma anche Messico, Bulgaria, Medio Oriente e Corea dove di recente abbiamo siglato degli accordi con dei partner importanti.

Continua anche nostro il lavoro per completare l’offerta GAS in un’ottica lifestyle e total look che, dopo il lancio delle collezioni underwear, borse e accessori, si arricchisce della nuova linea beachwear che abbiamo lanciato proprio in questi giorni a Firenze in occasione della fiera internazionale Mare d’Amare. Si tratta di una linea completa per lui e per lei composta di costumi e abbigliamento mare funzionali e ricercati, coordinati con i colori, le fantasie e i dettagli della main collection e con il DNA denim di GAS. Siamo costantemente alla ricerca di nuove opportunità per allargare la nostra offerta di prodotto e chissà che entro l’anno non possiamo annunciare altre novità!

Grazie mille all’adorabile Barbara, tutto il meglio per te e per Gas Jeans <3

Bisous
la vostra Carolyne O’


Tags: , , , , , ,

54 commenti

  1. Sam
  2. Dea
  3. S

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi