A la recherche du temps perdu

Home Page // Beauty // A la recherche du temps perdu

scritto da | on Beauty | 67 comments

Imagine…
it’s Summer and you are away from home, on a holiday, in a big period mansion. You woke up early in the morning, dawn was just passed, there’s a suffused light everywhere and you can’t wait to open the window and breathe some fresh air watching the vineyard and… Suddenly, smelling the embrancing fragrances you have flash, an old memory cross your mind. Like in “A la recherche du temps perdu” when Marcel Proust had a childhood memory eating a madelaine, you saw yourself sniffing your arm in a shop and taking a bottle in your hand while saying “I want it” and that perfume was Figue du Vigne by Caudalie.
This Eau Fraiche was dedicated by Mathilde Thomas to the recollection of the Summer Sundays spent in La Lande island, in Garonne, where lives century old fig tree that borders the vineyard and where, under its shadows, the air is fresher and its aromas are amplified and combined with those of grapes and vines.
A bouquet made of cilantro and citrus, hearts notes of fig, Bulgaria rose and peach skin and closed everything woody white cedar, moss, reverbs of vetiver and cardamon.
I really love this fresh and fascinated fragrance, it will be my favourite Eau for all the Summer!
Did you already smell it? Do you like it? Let me know your thoughts!
Bisous

yours Carlyne O’

Immaginate…
è estate e siete lontane da casa, in vacanza, in una grande villa d’epoca. Vi siete svegliate presto, ha albeggiato da poco, una luce soffusa avvolge tutto ciò che vi circonda e non vedete l’ora di spalancare la finestra e respirare dell’aria fresca guardando il vigneto che sta di fronte a voi e… Di colpo, annusando la fragranza che si propaga per la stanza avete un flash, un lontano ricordo vi attraversa la mente. Come in ” A la recherche du temps perdu” di Marcel Proust che viene scosso da una memoria della gioventù mangiando una madelaine, rivedete voi stesse annusarvi un braccio in una profumeria afferrando una boccetta tra le mani ed esclamando ” Lo voglio” e quel profumo era Figue de Vigne di Caudalie.
questa Eau Fraiche è dedicata da Mathilde Thomas al ricordo delle domeniche estive passate sull’isola La Lande, in Garonna, dove vive un centenario e immenso albero di fico che costeggia la vigna e dove, sotto la sua ombra, l’aria è più fresca e i suoi aromi si amplificano e si fondono perfettamente con quelli dei grappoli di uva e dei vitigni.
Un bouquet fatto di coriandolo e agrumi, le note di cuore composte da fico, rosa di Bulgaria e buccia di pesca mentre chiudono tutto il legnoso cedro bianco, i muschi, i riverberi di vetiver e il cardamomo.
Amo molto questa fragranza fresca e suadente, sarà la mia Eau preferita dell’estate!
L’avete già sentita? Vi piace? Fatemi sapere cosa ne pensate!
Bisous

la vostra Carolyne O’


Figue de Vigne by Caudalie link here
Silly faces and dark circles my own


Tags: , , , , , ,

67 commenti

  1. Bel
  2. Anonymous
  3. Isa

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi